Cos’è?
La biorivitalizzazione cutanea è un apporto esogeno alla pelle di sostanze costituenti la pelle stessa, in modo da migliorarne l’idratazione e l’aspetto. Le sostanze vengono iniettate da un medico nel tessuto sottocutaneo.

Quali sostanze vengono impiegate?
Le sostanze utilizzate possono essere diverse e possono variare in base alla formulazione commerciale. La sostanza principalmente utilizzata è acido ialuronico a basso peso molecolare non cross-linkato. Non si tratta dello stesso acido ialuronico utilizzato nei filler, che invece è ad alto peso molecolare e cross-linkato in modo da impedirne la degradazione per mesi. L’effetto dell’acido ialuronico a basso peso molecolare è fondamentalmente un effetto igroscopico, ossia di richiamo di acqua. Esso cioè non serve a riempire le rughe, ma ad idratare la pelle.

Come viene impiegata in Medicina Estetica?
La biorivitalizzazione viene utilizzata per ringiovanire la pelle, reidratandola dall’interno e dandole un aspetto più luminoso.


In quanto tempo si ha il risultato?
L’effetto è praticamente immediato, ma all’inizio è lievemente mascherato dal gonfiore proveniente dalle infiltrazioni. A distanza di 2-3 giorni viene richiamata acqua da parte dell’acido ialuronico e l’effetto di idratazione è massimo. L’idratazione dura fin tanto che c’è l’acido ialuronico, che però essendo a basso peso molecolare viene degradato nel giro di poche settimane.

Come avviene il trattamento?
La soluzione della biorivitalizzazione viene iniettata nel tessuto sottocutaneo con un ago sottilissimo. Nell’immediato post-trattamento possono comparire un lieve rossore e gonfiore, che possono persistere per alcune ore. Non è necessaria alcuna medicazione.

Quanto dura il trattamento?
La durata della procedura varia a seconda della zona da trattare e della quantità di soluzione da iniettare. La durata media è di 10-20 minuti.

E’ pericoloso?
L’acido ialuronico impiegato nella biorivitalizzazione è un costituente naturale della pelle ed è assolutamente biologicamente testato e sicuro.

Per chi è indicato il trattamento?
Per chi voglia ridare un aspetto più luminoso ed idratato alla pelle del viso e del decolleté. Non è un trattamento che mira a riempire le rughe, ma esso ha come obiettivo la lucentezza della pelle e la sua idratazione.

L’infiltrazione è dolorosa?
Solitamente no. Il fastidio varia in base alla zona da trattare e alla soglia individuale di percezione del dolore. Grazie all’utilizzo di aghi sottilissimi si avverte solo un minimo fastidio.

Ci sono effetti collaterali?
Subito dopo il trattamento sono comuni reazioni leggere che sono la naturale conseguenza delle iniezioni. Tra esse le più frequenti sono arrossamento, gonfiore, dolore, prurito ed ematoma. Generalmente queste reazioni si risolvono spontaneamente in poche ore.

Qual è la differenza rispetto alla biostimolazione cutanea?
Nella biostimolazione cutanea vengono forniti alla pelle i precursori dei costituenti cutanei e si stimola la cute stessa a produrre l’acido ialuronico e le altre sostanze che la costituiscono. Nel caso della biorivitalizzazione cutanea vengono fornite alla pelle delle sostanze preformate dall’esterno (acido ialuronico a basso peso molecolare).