Callo osseo

Callo osseo naso

Che cos’è un callo osseo?

Il callo osseo è un processo di guarigione naturale che si verifica in qualunque osso del corpo a seguito di una frattura: nel naso si presenta conseguentemente alle osteotomie di correzione del dorso nasale deviato o prominente.

Dove si forma il callo osseo nel naso?

Immaginiamo il dorso nasale come il tetto di una casa: se asportiamo l’apice del tetto (gobba) , esso rimarrà aperto come una piramide tronca… una casa con un “tetto aperto” o “open roof”. Per chiudere il tetto del naso è allora necessario effettuare delle fratture programmate (osteotomie basali) alla base delle ossa nasali per avvicinare i due spioventi del tetto.
Le ossa non sono due fogli di carta che, riavvicinati, si assemblano alla perfezione, ma il loro processo di guarigione comporta in tutti i pazienti la creazione di un callo osseo, il cui maggiore sviluppo si ha a circa due mesi dall’intervento.
Successivamente a questo periodo, il callo tende nella maggior parte dei pazienti a riassorbirsi completamente in maniera naturale nel corso di un anno. Tuttavia, circa l’1% degli operati può riscontrare solo una parziale riduzione dello stesso con conseguente necessità di doverlo asportare con un piccolo ritocco.
Nulla di grave, la rimozione del callo osseo è un intervento breve, di circa 10 minuti, che viene effettuato solo nei casi in cui l’irregolarità è visibile e antiestetica: qualsiasi paziente operato di rinoplastica non ha un dorso completamente liscio al tatto, ma questo è assolutamente normale e non c’è ragione per cui preoccuparsi.
Se talora la pelle spessa, nella rinoplastica, viene demonizzata, in questo caso la sua texture gioca a nostro favore camuffando le piccole irregolarità. La pelle sottile, di contro, tende a mostrare ogni minimo difetto sottostante e di conseguenza anche un minimo callo osseo potrebbe risultare visibile.
Callo osseo naso

Cosa fare quindi per risolvere un callo osseo nel naso?

Per prima cosa non allarmarsi, (la creazione del callo osseo è un procedimento assolutamente naturale) e secondo portare pazienza e attendere l’evolversi della situazione facendosi seguire dal chirurgo che saprà come aiutarvi.
Acido ialuronico? Qualche volta: potrebbe essere utile a camuffare il difetto nel frattempo che la natura faccia il suo corso e il callo osseo si ridimensioni
Cortisone? NO: lo stesso è indicato solamente per ovviare le imperfezioni post-intervento nei tessuti molli del naso, ma non nel caso di strutture ossee.