cartilagine

Cartilagine

Che cos’è la cartilagine?

La cartilagine o tessuto cartilagineo è un tessuto connettivo di sostegno specializzato. È costituita da cellule dette condrociti, immerse in un’abbondante sostanza amorfa intercellulare, da essi stessi sintetizzata, formata da fibre collagene e da una matrice amorfa gelatinosa. Le principali caratteristiche di questo tessuto sono la solidità, la flessibilità e la capacità di deformarsi limitatamente. Questo tessuto forma l’abbozzo per la maggior parte delle ossa dello scheletro umano, nonché nelle metafisi durante l’accrescimento corporeo (cartilagine di coniugazione), le quali successivamente verranno mineralizzate e sostituite da tessuto osseo. Nell’adulto permane in corrispondenza delle superfici articolari, nei dischi intervertebrali, nello scheletro del padiglione dell’orecchio esterno, a livello della sinfisi pubica e nei menischi articolari. Inoltre costituisce parte dello scheletro di sostegno delle vie aeree superiori e inferiori. Si forma inoltre in seguito a fratture in qualsiasi fase della vita. In tutte le zone in cui è localizzata, fatta eccezione per le superfici articolari, la cartilagine è rivestita da un involucro costituito da tessuto connettivo denso fibroso detto pericondrio. Questo tessuto non è vascolarizzato e non è innervato, la diffusione avviene invece attraverso la matrice. Le cartilagini vengono classificate in base alla quantità e alla costituzione della sostanza amorfa e in base alle fibre in essa presenti.