Rinoplastica

 
RinoplasticaRinoplastica Hover

Durata intervento a partire dai 90 minuti | Anestesia > generale | Costo 7700

 

La rinoplastica è l'intervento di chirurgia estetica che ha come obiettivo quello di correggere le deformità estetiche del naso.

Il naso è la caratteristica più distintiva del viso. Quando è bello, mette in risalto gli occhi, la bocca e gli zigomi. Quando il naso è sproporzionato, l'intero viso diventa meno attraente. Questo è il motivo per cui una rinoplastica può avere un effetto così enorme sul proprio aspetto e sull’immagine di sé.

L’intervento di rinoplastica consiste quindi nel modificare le ossa nasali e le strutture cartilaginee per ottenere una nuova estetica del naso che migliori l'armonia del viso. L'esecuzione di una rinoplastica permette di migliorare l'armonia facciale del paziente, garantendo come esito un naso naturale che non appaia quindi operato e artefatto. Gli interventi chirurgici nasali possono essere suddivisi in due gruppi: rinoplastica funzionale (correzione di problemi respiratori) e rinoplastica estetica (correzione di problemi estetici). I due aspetti si fondono in un unico intervento chiamato rinosettoplastica.

Con questo tipo di chirurgia plastica è possibile cambiare la forma del dorso del naso, ridurne o aumentarne le dimensioni, cambiarne l'angolazione, allargare o diminuire l'apertura delle narici, modificare la cartilagine alare e armonizzare la punta del naso.

Quando si pianifica una rinoplastica, il chirurgo dovrà prendere in considerazione le altre caratteristiche del viso, il tipo di pelle del naso e le aspettative desiderate. Se il candidato risulta idoneo per un intervento chirurgico, il professionista svilupperà un piano personalizzato.

Il Dr. Tito Marianetti, chirurgo maxillo facciale con esperienza pluriennale in rinoplastica, offre ai suoi pazienti il ​​più alto livello di formazione e competenza. In qualità di autorità riconosciuta a livello nazionale ed internazionale e chirurgo famoso nella rinoplastica, il Dr. Marianetti utilizza le tecniche chirurgiche più avanzate per scolpire un naso dall'aspetto attraente e naturale.

In ogni intervento di rinoplastica, il Dr. Tito Marianetti sottolinea la preservazione della respirazione nasale e il supporto strutturale. Usa innesti cartilaginei per aiutare a garantire risultati eccellenti a lungo termine. Inoltre, il metodo di recupero rapido del professionista, senza l’utilizzo dei tamponi nasali, riduce al minimo la convalescenza e consente alla maggior parte dei pazienti di tornare alla normale routine in pochi giorni dopo l'intervento chirurgico.

Le tecniche di rinoplastica

La rinoplastica estetica può essere eseguita sia con tecnica closed,(rinoplastica chiusa) dove non sono presenti incisioni esterne al naso, sia con tecnica open (rinoplastica aperta), dove sono necessarie piccole incisioni alla base nasale per correggere i più difficili problemi funzionali. Le due tecniche sono entrambe valide anche se in casi di rinoplastiche particolarmente complesse o di revisione (dove sono necessari innesti e manipolazioni sofisticate) può essere più consigliato l’utilizzo della tecnica aperta.

La prima visita di rinoplastica

Prima di programmare una rinoplastica, è necessario incontrare il chirurgo per discutere dettagli e fattori importanti che determinano se questo intervento sia la strada ideale e risolutiva al tuo problema. Nella prima visita generalmente si affrontano diversi temi:

La storia medica del paziente. In aggiunta alla motivazione e alla realizzabilità dell’intervento, il medico farà delle domande sulla storia clinica del paziente, inclusa una storia di ostruzione nasale, interventi chirurgici e tutti i farmaci finora presi. Se si ha un disturbo emorragico, come l’emofilia, potresti non essere un candidato ideale per la rinoplastica.

Un esame fisico. Il medico eseguirà un esame fisico completo, prescrivendo eventuali esami di laboratorio o di approfondimento aggiuntivo. Esaminerà anche i lineamenti del viso e l'interno del naso attraverso strumenti diagnostici specifici.

L'esame fisico aiuta il medico a determinare quali modifiche ossee e cartilaginee devono essere apportate e in che modo le caratteristiche fisiche, come lo spessore della pelle possono influenzare i risultati. L'esame fisico è anche fondamentale per determinare l'impatto della rinoplastica sulla respirazione, accertando condizioni patologiche comuni come il setto nasale deviato.

Fotografie. Il fotografo del team scatterà fotografie del naso da diverse angolazioni. Il chirurgo potrà quindi utilizzare il software del computer per modificare le foto per mostrare quali tipi di risultati sono possibili. Il medico utilizzerà queste foto per valutazioni prima e dopo, riferimenti durante l'intervento chirurgico e revisioni a lungo termine. Soprattutto, le foto consentono una discussione specifica sugli obiettivi dell'intervento chirurgico.

Una discussione sulle vostre aspettative. Insieme al professionista sarà possibile parlare apertamente di motivazioni e aspettative. Il Dott. Marianetti spiegherà con trasparenza cosa può e non può fare una rinoplastica e quali potrebbero essere i limiti relativi al risultato. E’ del tutto normale sentirsi imbarazzati a discutere del proprio aspetto, ma è molto importante essere aperti sui propri desideri e obiettivi per l’intervento chirurgico.

In presenza di un mento piccolo o arretrato, si potrebbe valutare l'esecuzione di interventi chirurgici combinati per aumentarne la dimensione e valorizzare quindi l’intero profilo naso-mento. Questo perché un mento piccolo creerà l'illusione di un naso più grande.

Come si effettua la rinoplastica

La sicurezza viene prima di tutto. La rinoplastica è un intervento chirurgico e deve quindi essere considerata possibile o meno in base alle condizioni cliniche del paziente.

Il Dr. Tito Marianetti preferisce che i suoi pazienti operati di rinoplastica vengano sottoposti ad una anestesia generale, per una loro maggiore sicurezza. Il paziente verrà risvegliato solo dopo che la procedura è terminata. Grazie ai progressi nell'anestesia e nei nuovi farmaci che possiedono un'emivita più breve, i pazienti con rinoplastica non devono più fare i conti con nausea, vomito o intontimento; piuttosto, l'uscita dall'anestesia è nitida e chiara.

Il Dottor Marianetti insiste sulle condizioni più sterili nella sua sala operatoria di Roma, con anestesisti certificati e apparecchiature di monitoraggio all'avanguardia commisurate ai più alti standard ospedalieri. L'unica persona che esegue l'intervento è il Dottor Marianetti stesso. Ogni manovra intraoperatoria viene eseguita con precisione e cura e tutte le ferite vengono cucite in più strati dalla sua stessa mano.

In ogni intervento non è previsto l’utilizzo dei tamponi post-operatori motivo di grande panico e paura per tutti i pazienti. La degenza in clinica è di una notte post-intervento dopodiché il paziente potrà tornare comodamente a casa.

La chirurgia della rinoplastica non dovrebbe mai essere affrettata e il Dr. Marianetti si impegna sempre per il meglio, poiché comprende che i suoi pazienti vivranno con il risultato per il resto della loro vita. La sua estetica è sofisticata e riflette un'eleganza sobria.

Chi deve fare una rinoplastica

Il naso perfetto non esiste e chi dice il contrario mente. I migliori candidati per sottoporsi ad una rinoplastica sono quindi ben equilibrati, in buona salute generale e possiedono aspettative realistiche nei confronti dell’intervento.

Il candidato eccellente possiede le seguenti caratteristiche:

Forte motivazione a fare il cambiamento con assenza (almeno parziale) di eccessive paure e fobie su anestesia, dolore e risultati.

Aspettative realistiche e realizzabili: in rinoplastica non tutto è possibile. Vi sono limiti strutturali della piramide nasale delle cartilagini e della struttura generale del naso che vanno rispettate per preservare la funzionalità respiratoria. Ridimensionamenti eccessivi non sono contemplati nella chirurgia del Dott. Marianetti. La naturalezza è il primo obiettivo dell’intervento.

Avere la possibilità di mettere in pausa le tue responsabilità quotidiane (lavoro, famiglia, scuola ecc.) per sottoporti alla procedura.

Pazienza e fiducia nel chirurgo. Saper attendere diversi mesi prima di vedere il risultato stabilizzato e avere fiducia in chi ti ha operato anche di fronte a piccoli problemi è l’atteggiamento corretto per affrontare la chirurgia nasale.

Avere i mezzi finanziari per realizzare un intervento di chirurgia estetica elettiva.

Quanto costa rifarsi il naso?

Ogni paziente è individuale nella propria composizione e configurazione anatomica. Pertanto, al fine di fornire un preventivo accurato per una rinoplastica, è meglio programmare una consulenza che consentirà al Dr. Marianetti di giudicare adeguatamente ciò che è coinvolto.

Dopo l’intervento di rinoplastica

Nonostante la rinoplastica sia completamente indolore e permetta una ripresa pressoché immediata, ci sarà sempre un breve periodo di minimo gonfiore e talvolta lividi dopo questo intervento. È necessario seguire attentamente tutte le istruzioni fornite dal Dr. Marianetti per ottenere i migliori risultati possibili. Un antibiotico ad ampio spettro ed una terapia per mantenere le fosse nasali libere e pulite sono la prassi post-operatoria per tutti i pazienti. Non vengono nella maggior parte dei casi prescritti farmaci anti-dolorifici proprio per l’assenza di dolore.

Al termine dell'intervento di rinoplastica, il Dr. Marianetti applicherà per alcuni giorni un mini-tutore per mantenere in posizione tutte le strutture delicate. Il Dr. Tito Marianetti non utilizza i tamponi post-intervento e predilige quindi una medicazione nasale comoda e moderna. Circa cinque giorni dopo l'intervento di rinoplastica, il Dr. Marianetti rimuoverà il gessetto per applicare dei cerottini per un’ulteriore settimana.

Curiosità sull’intervento di rinoplastica

La prima visita per effettuare l’intervento di rinoplastica

Le domande più frequenti.

La visita preoperatoria è necessaria e obbligatoria per comprendere gli eventuali problemi funzionali del naso e delucidare le esigenze estetiche del paziente. Durante la visita il Dottore effettuerà una ispezione diagnostica delle cavità nasali al fine di comprendere eventuali deviazioni del setto, la presenza di ipertrofia dei turbinati ed eventuali altri complicanze funzionali che possono riguardare il naso. Nel corso dell’incontro, successivamente verrà effettuata una simulazione del risultato digitale che consente al chirurgo e al paziente di delineare le linee estetiche che si vorrebbero raggiungere con l’intervento di rinoplastica.

La simulazione virtuale del risultato è uno strumento utilissimo per comprende l’esito atteso dall’intervento di rinoplastica: è pur sempre una pre-visualizzazione e come tale non rappresenta al 100% il risultato che il chirurgo andrà a realizzare sul naso. Questa procedura aiuta il chirurgo e il paziente a comprendere reciprocamente le aspettative dell’intervento di rinoplastica. La simulazione è strutturata sia sulla base del gusto estetico del paziente, sia sulla concreta fattibilità di quanto richiesto.

Non è obbligatorio portare nessun esame ma è consigliabile portare tutta la documentazione attestante eventuali problemi funzionali già riscontrati: TC cranio facciale, RX e/o altro.

La prima visita per effettuare una rinoplastica è necessaria e non può essere sostituita da teleconferenze o telefonate perché è essenziale l’esame clinico del naso ed il primo colloquio tra chirurgo e paziente. Dubbi e curiosità aggiuntive, come anche le analisi preoperatorie effettuate prima dell’intervento, non richiedono invece un ulteriore incontro e possono essere inviate via email.

No, non è possibile conoscere anticipatamente il risultato della rinoplastica: la previsualizzazione aiuta ad avere un’idea abbastanza precisa di quello che sarà l’esito, tuttavia la chirurgia non è una scienza esatta e le variabili che incidono sull’esito finale sono molteplici.

Emocromo completo con formula – Albumina – Glicemia – Azotemia – Elettroliti – Creatininemia – LDH – CPK – GOT – GPT – CHE – Gamma-GT – Fosfatasi alcalina – Prove emocoagulative (PT – PTT – Fibrinogeno) – HbsAg – HCV – Rx Torace – ECG – Esame Urine

L’intervento di rinoplastica

Le domande più frequenti.

Coricarsi a stomaco pieno optando per un pasto leggero, evitando di mangiare o bere qualsiasi cosa nelle otto ore antecedenti all’intervento di rinoplastica. Evitare l’utilizzo di acido acetilsalicilico (aspirina) e altri farmaci antiinfiammatori non steroidei da una settimana prima dall’intervento.

Si. Sebbene in alcuni casi sia possibile ricorrere all’anestesia locale e questo possa variare dalle preferenze del chirurgo e del paziente, è consigliabile l’anestesia generale. L’anestesia generale garantisce una maggiore sicurezza per il paziente in quanto si evita la possibile inalazione di materiale ematico durante la fase di intubazione.

L’intervento di rinoplastica ha una durata minima di due ore; In casi particolarmente complessi, l’intervento può anche durare tre/quattro ore.

La risposta è no. Grazie ad una sutura particolare del setto, utilizzata dal Dottor Marianetti e denominata “sutura a materasso” non è più necessaria l’applicazione dei fastidiosi tamponi post operatori,  garantendo al paziente un decorso post-operatorio senza dolori e fastidi.

E’ falsa credenza quella che l’intervento di rinoplastica sia una chirurgia dolorosa: è assolutamente indolore tanto che nel post-operatorio non vengono nemmeno prescritti anti-dolorifici. Le fratture chirurgiche al naso (osteotomie) sono procedure altamente pianificate e come tali non portano alcun tipo di dolore: è differente fratturare chirurgicamente un naso dal romperlo in un incidente casuale.

Sì, in tutti gli interventi da me eseguiti, se necessario, effettuo anche la correzione dei turbinati inferiori tramite radiofrequenza.

Coincide normalmente con quello del paziente e consiste nel realizzare la settorinoplastica con il duplice scopo di far respirare il paziente e di conseguire un risultato naturale. I nasi “standard”, “chirurgici”, “alla francese”, “con la punta molto all’in su” o con la punta stretta e pinzata, dovrebbero ormai costituire un ricordo del passato e non dovrebbero essere mai realizzati neanche su richiesta del paziente. L’obiettivo deve essere quello di raggiungere un’armonia facciale e una naturalità che corrisponda ad un naso bello, ma non dall’aspetto rifatto

Post intervento di rinoplastica

Le domande più frequenti.

I giorni successivi all’intervento di rinoplastica si proverà solamente una forte sensazione di costipazione nasale (raffreddore forte) con eventuali secrezioni date dall’intervento che andranno scomparendo nel giro di pochi giorni.

La dimissione avviene normalmente il giorno dopo l’intervento con una sola notte di degenza. Sul naso viene applicata una mascherina nasale rigida che viene rimossa insieme ai punti di sutura columellari (sotto la punta del naso) a sette giorni dal’’intervento. Dopo la rimozione della mascherina, verranno applicati dei cerotti sul dorso nasale per una o due settimane. Questi cerotti sono necessari per riadattare la pelle sulla nuova struttura osteo-cartilaginea creata con l’intervento di rinoplastica. Il naso rimane edematoso (gonfio) per una o due settimane.

Già dopo alcune ore dall’intervento di rinoplastica è possibile intraprendere normali attività come camminare, passeggiare e muoversi. Nei giorni successivi all’intervento sarà già possibile tornare alle mansioni che non richiedono particolari sforzi fisici; E’ possibile anche lavorare se il proprio lavoro non richiede particolare sforzo.

E’ possibile tornare ad uscire già dal giorno successivo all’intervento, tuttavia è consigliabile tornare alla piena vita sociale almeno ad una settimana, dieci giorni dopo l’intervento di rinoplastica: gli eventuali ematomi saranno attenuati e le secrezioni nasali scomparse.

E’ possibile tornare ad effettuare sport solo dopo un mese dall’intervento di rinoplastica. Per sport di contatto è preferibile attendere due mesi dall’intervento.

L’utilizzo dell’acido ialuronico è del tutto normale nel post operatorio. La pelle deve stabilizzarsi sulla nuova struttura osteo-cartilaginea creata con l’intervento. Il derma, nei mesi successivi alla rinoplastica, può stabilizzarsi in maniera corretta oppure presentare piccole aderenze, depressioni o lievi rigonfiamenti. In presenza di aderenze e depressioni l’acido ialuronico funge quindi da alleato per stabilizzare la pelle nella posizione ideale. La sua durata è generalmente di sei mesi, tuttavia sul naso tende, grazie alla fibrosi, a divenire definitivo stabilizzando il risultato.

L’esito è apprezzabile a tre/quattro mesi dall’intervento. Nei primi mesi il naso rimarrà gonfio e non è quindi possibile effettuare alcuna valutazione a riguardo. Il risultato definitivo e stabilizzato in ogni caso è valutabile ad anno dall’intervento di rinoplastica. Questo tipo di chirurgia richiede molta pazienza ed è prioritario e obbligatorio presenziare tutte le visite post-intervento pianificate dal Dottore: il post operatorio rappresenta un momento determinante per la stabilizzazione del risultato definitivo ed è di pari importanza rispetto all’intervento stesso

E’ determinante presenziare tutte le visite nel post-intervento: la fase post-operatoria rappresenta un periodo tanto importante quanto la chirurgia stessa. Stabilizzare con specifici accorgimenti il risultato nel corso del tempo e monitorare attentamente l’evoluzione dello stesso è prioritario per raggiungere un esito soddisfacente.

Di seguito il calendario visite da presenziare dopo l’intervento di rinoplastica:
Primo controllo a 7 giorni
Secondo controllo a 3-4 settimane dall’intervento
Terzo controllo 4 mesi dall’intervento
Quarto controllo ad un anno.

L’intervento di rinoplastica non è rateizzabile ma è possibile richiedere un finanziamento per fronteggiare il pagamento.

Il Dottor Tito Marianetti opera esclusivamente a Roma presso la Clinica Assunzione di Maria Santissima, Via Nomentana 311. E’ possibile prenotare una prima visita presso la clinica di Roma o in alternativa presso la sua clinica MarianettiMED di Avezzano (AQ).

Lascia il tuo contatto se interessato

Per maggiori informazioni sull'intervento compila il form e ti contatteremo presto.