Profiloplastica

 
Tito Marianetti_Servizio Profiloplastica v1Tito Marianetti_Servizio Profiloplastica Hover v1

Durata intervento > dai 120 minuti ai 180 minuti | Anestesia > generale | Costo > dai 11.000 ai 13.500 Euro

La profiloplastica è l’intervento chirurgico che mira a ripristinare l’estetica di tutto il profilo facciale. L’intervento è costituito dall’integrazione di due procedure chirurgiche: la rinosettoplastica e la genioplastica.

La rinosettoplastica ha l’obiettivo di correggere i difetti estetici e funzionali del naso; Mentre la genioplastica ha l’obiettivo di armonizzare la forma e la dimensione della regione mentoniera.

Il binomio naso-mento è determinante per l’estetica di tutto il volto. Spesso, le persone si soffermano sulla dimensione e forma del naso senza comprendere che in realtà, il problema primario è proprio rappresentato dal mento. Un mento retruso e poco sviluppato per esempio farà apparire il naso più grande e pronunciato.

La genioplastica  è un intervento che serve quindi a migliorare la proiezione del mento. E’ importante in questi termini comprendere se il mal posizionamento del mento oltre a comportare un problema estetica nasconda anche un problema funzionale che influenzi negativamente l'allineamento della bocca o il morso.

Il medico dovrà quindi stabilire se la causa è il mento o un difetto mandibolare, che richiederà quindi un altro tipo di approccio, come l'avanzamento mandibolare o altre tecniche.

La correzione del mento viene generalmente eseguita con l'osteotomia a scorrimento. Viene praticato un taglio nella parte inferiore della mandibola e la parte frammentata viene spostata nella posizione più armonica per ottenere la corretta proiezione del mento. L'osso viene riattaccato al resto della mandibola e consolidato nel suo insieme con il supporto di materiale di osteosintesi.

È un processo eseguito per via intraorale, in modo che non lasci una cicatrice visibile. Si ritiene che a lungo termine questo intervento sia più efficace dell'opzione protesica perché utilizzando l'osso stesso si evita la possibilità di rigetto.

Curiosità sull’intervento di profiloplastica

L’intervento di profiloplastica

Le domande più frequenti.

Le procedure chirurgiche sono due, la genioplastica e la mentoplastica tramite protesi.

La genioplastica è utilizzata nei casi in cui l’aumento del mento è più pronunciato: l’intervento verrà effettuato facendo avanzare una porzione dell’osso nella posizione desiderata e fissandolo con piccole placche e viti in titanio.

La mentoplastica può essere effettuata attraverso l’inserimento di protesi mentoniere: nei casi in cui è richiesto un leggero o moderato aumento. Il chirurgo eseguirà un’incisione all’interno della bocca, tra la gengiva e il labbro inferiore (intraorale) o con una piccola incisione sotto il mento (sottomentoniera).

La chirurgia del mento o mentoplastica mira a modificare la forma o le dimensioni del mento diminuendolo o aumentandolo per migliorare la simmetria del viso e dare più armonia alla struttura del viso e al profilo del paziente. Questa procedura può essere associata alla rinoplastica e alla liposuzione del doppio mento. Durante l’intervento verrà fatto scorrere in avanti un frammento osseo per proiettare il mento, se si desidera aumentarlo, o l’osso verrà ridotto se al contrario si vuole ridurne le dimensioni.

La procedura di mentoplastica può essere eseguita per aumentare un mento piccolo o ridurre un mento prominente.

I pazienti con un mento retruso o mento ridotto possono essere sottoposti a mentoplastica di aumento. Nella visita precedente all’intervento, il chirurgo maxillo facciale effettuerà uno studio della struttura facciale dove prenderà in considerazione i diversi elementi del viso del paziente come naso, labbra e mento in modo che possa stabilire i cambiamenti che deve apportare in modo che mantenere un’armonia e una proporzione tra loro.

La differenza sta proprio nella tecnica per incrementare la proiezione del mento: da una parte con la genioplastica si effettua attraverso uno scorrimento di un frammento osseo nella zona mentoniera al fine di dare maggiore proiezione al mento; L’utilizzo delle protesi di contro prevede il loro inserimento tramite una incisione intra-orale invisibile.

La genioplastica (anche associata a rinoplastica) prevede una degenza di una notte in clinica privata. Il giorno successivo all’intervento è possibile lasciare la clinica.

Il Dottor Tito Marianetti opera esclusivamente a Roma presso la Clinica Assunzione di Maria Santissima, Via Nomentana 311. E’ possibile prenotare una prima visita presso la clinica di Roma o in alternativa presso la sua clinica MarianettiMED di Avezzano (AQ).

Lascia il tuo contatto se interessato

Per maggiori informazioni sull'intervento compila il form e ti contatteremo presto.